Proteine ​​nelle urine, uno dei sintomi dell'insufficienza renale

Una delle funzioni dei reni è quella di filtrare le scorie o le scorie metaboliche dal corpo, da espellere attraverso l'urina. I tre reni non riescono a svolgere questa funzione, quindi il processo di filtraggio delle scorie metaboliche non è ottimale, può essere riconosciuto da eventuali sostanze che vengono effettuate attraverso l'urina.

Quando l'urina di una persona contiene proteine, è certo che ha una funzione renale compromessa. Le proteine ​​non devono essere escrete attraverso l'urina, perché è una sostanza necessaria all'organismo. La condizione in cui la proteina fuoriesce e viene escreta con le urine è chiamata albuminuria o proteinurea.

L'albumina è un tipo di proteina che si trova comunemente nel sangue. Il corpo ha bisogno di proteine ​​come nutriente essenziale per costruire muscoli, rigenerare i tessuti e combattere le infezioni. Ecco perché l'albumina dovrebbe essere nel sangue, non nelle urine.

Allora, quali sono i sintomi dell'albuminuria e come si cura? Ecco la spiegazione completa!

Leggi anche: Non è vero che il tubo per dialisi dell'RSCM viene utilizzato per 40 persone!

Come sapere se ci sono proteine ​​nelle urine?

Puoi scoprirlo attraverso un regolare test delle urine, che di solito è incluso in una visita medica di routine. Hai solo bisogno di mettere una parte dell'urina in un tubicino. Successivamente, l'ufficiale medico esaminerà immediatamente l'urina usando una speciale carta di plastica. Parte dell'urina verrà esaminata al microscopio e portata in laboratorio.

In laboratorio verrà eseguito un test ACR (rapporto albumina-creatinina). Il test ACR mostrerà se c'è un certo livello di albumina nelle urine che è considerato anormale. I livelli normali di albumina nelle urine dovrebbero essere inferiori a 30 mg/g. Se i risultati del test mostrano livelli di albumina superiori a 30 mg/g, è probabile che tu abbia una malattia renale.

Leggi anche: 8 regole d'oro per prevenire le malattie renali

L'albuminuria è sempre associata a disturbi renali?

L'albuminuria è molto probabilmente uno dei primi sintomi della malattia renale. Tuttavia, è ovviamente necessario considerare altri fattori di rischio per possibili malattie renali. Nelle persone giovani, non hanno il diabete o l'ipertensione e il livello di albumina nelle urine non è troppo alto, molto probabilmente non si beve abbastanza.

Per confermare la presenza o l'assenza di malattia renale, il medico può ripetere il test dell'albumina. Se ottieni tre risultati positivi per più di tre mesi, molto probabilmente hai una malattia renale.

La malattia renale può anche essere diagnosticata attraverso un esame del sangue per misurare il GFR, o velocità di filtrazione glomerulare. In parole povere è la velocità con cui i reni filtrano il sangue.

Ad alcuni pazienti si consiglia di sottoporsi a una serie di altri test, come ad esempio:

  • Test di imaging: ad esempio come l'ecografia o la TAC. Questa procedura serve per fotografare i reni e le vie urinarie. Questo test può mostrare se hai calcoli renali o altri problemi di salute.
  • Biopsia renale: questo può aiutare a determinare la causa della tua malattia renale. Questo test può anche vedere fino a che punto il danno ai reni.

I test per rilevare l'albuminuria dovrebbero essere eseguiti di routine?

Di solito, le persone che hanno un alto rischio di sviluppare malattie renali dovrebbero sottoporsi a questo test come parte di una visita medica di routine. Le persone ad alto rischio di malattie renali sono:

  • Diabetici
  • Pazienti con pressione alta (ipertensione)
  • Persone che hanno una storia familiare di insufficienza renale
  • Persone sopra i 65 anni
  • Persone di determinate etnie, inclusi afro-americani, ispanici, asiatici, indiani d'America

Le condizioni di cui sopra spesso portano a malattie renali croniche che non possono essere trattate, in particolare ipertensione e diabete. Per vedere di più sulla relazione tra ipertensione e malattie renali, la spiegazione è nel video qui sotto.

Trattamento per albuminuria

Se ti è stata diagnosticata una malattia renale cronica, sono disponibili diverse opzioni di trattamento, a seconda della gravità della malattia. I pazienti con malattia renale cronica sono generalmente trattati da uno specialista in reni e ipertensione (nefrologia).

Per quanto riguarda il trattamento stesso di solito include:

  • Farmaci speciali per migliorare la funzione renale, se il danno non è grave
  • Cambiamenti nella dieta e nei modelli alimentari
  • Cambiamenti nello stile di vita, come perdere peso, fare esercizio fisico regolarmente e smettere di fumare.
  • Dialisi o emodialisi per tutta la vita, 2-3 volte a settimana.
  • Trapianto di rene.
Leggi anche: Più della metà dei pazienti con insufficienza renale è causata dal diabete

I reni sono uno degli organi con le funzioni più importanti. Pertanto, è opportuno che la banda sana aumenti la propria consapevolezza e mantenga la propria salute. Evita le abitudini che possono danneggiare i reni! (UH/AY)

Fonte:

Fondazione nazionale del rene. albuminuria. Agosto. 2016.