Suggerimenti per una maternità normale senza punti | Sono sano

Ogni donna incinta desidera sicuramente un parto facile e regolare e punti minimi, o addirittura nessuno. Quindi, quali misure possono essere prese in modo che una normale consegna possa essere priva di punti? Dai, discutiamo ulteriormente qui.

Puoi partorire senza punti?

Una paura comune che ogni futura mamma sente è se il parto strapperà il tessuto tra la vagina e l'ano, noto anche come perineo. Come può un bambino di 3,5 kg uscire da qualcosa di piccolo come una vagina senza causare danni?

Fortunatamente, la vagina è progettata per dare alla luce un bambino. I cambiamenti ormonali che si verificano durante la gravidanza e il parto, così come l'aumento dell'afflusso di sangue all'area intima, influenzano anche la flessibilità del tessuto in quell'area.

Secondo i dati, solo il 2% delle donne sperimenta la forma più grave di lesione perineale. Un altro 27% delle donne non ha alcuna lacrimazione, mentre il 23% ha piccole lacrime o piaghe vaginali, che spesso non richiedono punti e guariscono da sole. Nel frattempo, circa il 26% delle donne sperimenta una lesione perineale, che potrebbe aver bisogno di punti.

Da questi dati si può interpretare che è molto probabile che le mamme partoriscano normalmente senza avvertire affatto una lacrima nella zona vaginale. Naturalmente, ci sono dei passaggi che puoi adottare durante la gravidanza e prima del parto per prevenire o ridurre al minimo la lacrimazione.

Leggi anche: Raccomandazioni POGI sui vaccini Covid-19 per le donne in gravidanza

Suggerimenti per un parto normale senza punti

Ci sono diversi suggerimenti che puoi fare per ridurre le possibilità di lacrimazione vaginale durante il parto, tra cui:

  • Prepara le mamme .corpo

Sembra semplice, ma assicurarsi che il proprio corpo sia pronto per il duro compito del parto è un must. Non solo pesante, il lavoro richiede una buona resistenza perché può durare per ore, anche giorni. Le parti del corpo delle mamme faranno cose che non sono mai state fatte prima.

Pertanto, cerca di mantenere le mamme attive nelle attività fisiche, come l'esercizio. Non senza motivo, l'esercizio durante la gravidanza è utile per aumentare la circolazione sanguigna nella zona vaginale e perineale e aumentare l'elasticità della pelle.

Non dimenticare l'assunzione di una buona alimentazione, liquidi adeguati, integrati continuando ad assumere vitamine della gravidanza per sostenere pelle e muscoli sani, sì. Tutto ciò sosterrà la capacità del tuo corpo di allungarsi durante il travaglio e di riprendersi rapidamente dopo il parto.

  • Esercizi per il pavimento pelvico

La gravidanza e il parto indeboliscono i muscoli del pavimento pelvico. In effetti, è importante che il bacino, la vagina e tutti i muscoli del pavimento pelvico siano rilassati, in modo che possano essere aperti al massimo e fornire spazio sufficiente per consentire al bambino di scendere nel canale del parto.

Gli esercizi di Kegel o esercizi del pavimento pelvico sono buoni da fare regolarmente durante la gravidanza per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico. Un altro vantaggio degli esercizi di Kegel è che puoi recuperare più rapidamente dopo il parto ed evitare il rischio di incontinenza urinaria o difficoltà a trattenere la minzione, che di solito si verificano dopo il parto.

  • Posizione di nascita

La posizione del ceppo ha una grande influenza sull'esito lacrimale. La posizione sdraiata, la posizione litotomica (sdraiato con le gambe sollevate) o la posizione semisdraiata esercita una pressione sul coccige e sul perineo, riduce le dimensioni del pavimento pelvico e aumenta la possibilità di uno strappo.

Nel frattempo, le migliori posizioni per dare alla luce i bambini tra cui scegliere includono:

  • Strisciare appoggiando entrambe le mani e le ginocchia sul pavimento.
  • Posizione in ginocchio o seduta con il corpo proteso in avanti.
  • Sdraiati dalla tua parte.
Leggi anche: Cura del seno a partire dal 3° trimestre di gravidanza
  • Dai priorità alla respirazione piuttosto che spingere fuori il bambino

Quando la cervice è completamente aperta, è tempo che le mamme spingano. Ma ricorda, non è necessario spingere mentre trattieni il respiro più forte che puoi per far uscire il bambino. Il motivo è che questo ridurrà l'ossigeno nel corpo e farà irrigidire l'intero corpo, non si rilasserà nemmeno.

Invece, respirando regolarmente, spingi in modo più controllato, in modo che il bambino venga spinto fuori dolcemente e lentamente. Quindi, il tessuto attorno al canale del parto si allunga lentamente per far posto al bambino. Ricordati di spingere in tempo, cioè quando la dilatazione ha raggiunto i 10 cm e secondo le indicazioni della ostetrica.

  • impacco caldo

Posizionare un impacco caldo o un panno sull'area perineale durante la fase attiva o la seconda fase del travaglio può ridurre il rischio di una lesione grave. Le temperature calde aumentano il flusso sanguigno nell'area, il che può anche farti sentire a tuo agio.

  • Massaggio perineale

Un altro modo per preparare il perineo al parto vaginale è fare un massaggio perineale. Le ostetriche di solito applicano una leggera pressione all'interno della vagina e massaggiano. Ricorda, prima consulta il tuo medico per eseguire questo metodo.

È possibile partorire senza punti. Tuttavia, tieni presente che ogni processo di nascita è unico e bello a modo suo. Ancora più importante, passare attraverso il processo del travaglio in modo rilassato in modo che tutto proceda senza intoppi e con il minimo trauma. Continua così, mamme! (NOI)

Leggi anche: 3 modi sicuri per superare la grave perdita di capelli durante la gravidanza e l'allattamento

Riferimento

RCOG. Lacrime Perineali

La conversazione. Lacrime Perineali

Genitori. Nascita vaginale