Trattamento delle ferite nei pazienti diabetici - Guesehat

Le ferite diabetiche sono strettamente correlate alle complicazioni nei nervi, vale a dire la neuropatia diabetica. Molti diabetici hanno ferite diabetiche. Presumibilmente, circa il 10% delle persone con diabete sperimenterà facilmente lesioni in diverse aree del corpo, specialmente ai piedi. Se hai una famiglia con complicazioni di ferite diabetiche, allora devi sapere come trattare le ferite nei pazienti diabetici.

Le persone con diabete di tipo 1 e di tipo 2 i cui livelli di zucchero non sono controllati sono a rischio di sviluppare complicanze nervose e ferite diabetiche. Come trattare le ferite nei pazienti diabetici non è facile come curare le ferite nelle persone senza diabete. Quindi è molto importante che la famiglia del paziente sappia come trattare le ferite nei pazienti diabetici.

Leggi anche: Approfitta dei servizi di assistenza domiciliare per il trattamento delle ferite del diabete

Cause delle ferite diabetiche

Le ulcere diabetiche sono spesso chiamate ulcere del piede diabetico. All'inizio potrebbe essere solo una piccola ferita sotto forma di chiazze di pelle sulla pianta dei piedi. Nelle persone normali, piccole ferite come questa guariranno rapidamente purché siano adeguatamente curate e trattate.

Nei diabetici, soprattutto quelli i cui livelli di zucchero nel sangue sono sempre alti, la ferita impiegherà molto tempo ad asciugarsi, anche potenzialmente in espansione e accompagnata da infezione. Quando i livelli di zucchero nel sangue sono alti, c'è un'interruzione del flusso sanguigno alla ferita.

I vasi sanguigni ristretti rendono l'assunzione di ossigeno e sostanze nutritive per scopi di guarigione delle ferite non distribuita correttamente. Inoltre, la pelle è difficile da riparare in modo che le vecchie ferite guariscano.

Soprattutto se le persone con diabete hanno già subito danni ai nervi, quindi la sensazione di dolore è ridotta. La ferita è spesso indolore per cui si espande senza farsi sentire. Quindi non stupitevi quando ci sono diabetici che finiscono per perdere le gambe a causa dell'amputazione e tutto inizia con piccole ferite, abrasioni o ulcere ai piedi.

Leggi anche: Terapia endovascolare, trattamento delle ferite diabetiche senza amputazione

Trattamento delle ferite nei pazienti diabetici

Il trattamento delle ferite nei pazienti diabetici consiste in tre cose fondamentali, vale a dire: pulire la ferita dai tessuti morti (debridement), ridurre la pressione sulla ferita e controllare l'infezione.

1. Debridement

Il debridement è l'atto di rimuovere tutto il tessuto necrotico o il tessuto morto e inibire la guarigione delle ferite. Questo tessuto necrotico è un tessuto che si è annerito e di solito copre la ferita in superficie.

È necessario un corretto debridement per ridurre il rischio di infezione e ridurre la pressione sulla ferita, che può ostacolare la normale guarigione della ferita. Al termine del processo di sbrigliamento, la ferita viene pulita con soluzione salina o acqua pulita e avvolta con una garza pulita.

Le medicazioni impediscono ai tessuti di assorbire il liquido in eccesso e proteggono la ferita dalla contaminazione. In commercio esistono centinaia di tipi diversi di bende, ognuna con una funzione diversa e destinata a un diverso tipo di ferita. Se con una benda normale la ferita non si secca, potrebbe essere necessario utilizzare una speciale benda per ferite diabetiche.

Leggi anche: Usa una benda in base al tipo di ferita

2. Riduce la pressione sulle ferite

Le ferite diabetiche sottoposte a trattamento dovrebbero usare una sedia a rotelle o stampelle. L'obiettivo è alleviare la pressione sul piede in modo che la ferita guarisca rapidamente. Il paziente può indossare scarpe speciali postoperatorie o scarpe con zeppa e deve essere sufficientemente grande da ospitare medicazioni spesse.

3. Controllo delle infezioni

Le infezioni del piede diabetico che minacciano gli arti sono solitamente infezioni microbiche. I batteri più comuni trovati che infettano le ferite sono: Staphylococcus aureus compresi quelli resistenti agli antibiotici.

Se la ferita è già infetta, viene somministrato un trattamento antibiotico, se necessario il paziente con tale ferita deve essere ricoverato e trattato con antibiotici per via endovenosa. Nel frattempo, le infezioni da lievi a moderate possono essere trattate a casa. Antibiotici sotto forma di unguento.

Leggi anche: Scegliere la medicina chirurgica per le ferite per asciugarsi velocemente

4. Non dimenticare la nutrizione

Oltre alla cura delle ferite e alla somministrazione di farmaci, il trattamento delle ferite dei pazienti diabetici non può essere separato dal fornire un'alimentazione adeguata. Le proteine ​​sono un elemento costitutivo che aiuta il processo di guarigione delle ferite.

Pertanto, si consiglia ai diabetici di mangiare cibi ricchi di proteine ​​come pesce, carne e uova. Fai solo attenzione al contenuto di colesterolo nella carne e nelle uova. Per accelerare il trattamento delle ferite diabetiche, somministrare integratori proteici sotto forma di pillola.

Oltre ad essere pratico, il contenuto proteico di questo integratore è anche elevato ed è composto da ingredienti che si sono rivelati di alta qualità proteica. Ad esempio, proteine ​​del pesce serpente (Channa strati). Il pesce serpente è un pesce noto per avere un alto contenuto proteico, utile per accelerare la guarigione delle ferite.

Leggi anche: Guarisci le ferite post-partum con le proteine ​​del pesce di sughero

Riferimento:

//www.diabetes.co.uk/diabetes-complications/diabetic-foot-ulcers.html

//clinical.diabetesjournals.org/content/24/2/91