Le mestruazioni sempre in avanti significa fertili? | Sono sano

Vuoi rimanere incinta velocemente? La prima domanda che tutti i medici faranno sicuramente è come è il tuo ciclo mestruale. È regolare, è sempre puntuale e quando è il primo giorno dell'ultimo periodo mestruale (LMP). Ebbene, cosa succede se il programma mestruale avanza sempre di qualche giorno al mese? È un buon segno o viceversa per la fertilità? Dai, segui la discussione qui.

Ciclo mestruale, non solo mestruazioni

Capisci il ciclo mestruale? Non fraintendermi, il ciclo mestruale non è solo contare le mestruazioni, lo sai. Il ciclo mestruale è una serie di cambiamenti che il corpo di una donna subisce ogni mese mentre le ovaie rilasciano un uovo e l'utero si prepara alla gravidanza. Questo ciclo è diviso in quattro fasi, vale a dire la fase mestruale, la fase follicolare, la fase di ovulazione e la fase luteale.

La fase mestruale inizia il primo giorno delle mestruazioni ed è il momento in cui inizia la fase follicolare. Durante questa fase, ormone che stimola i follicoli (FSH), viene rilasciato dal cervello per stimolare lo sviluppo di un singolo follicolo dominante contenente un singolo uovo. Durante la loro maturazione, il follicolo rilascia estrogeni che stimolano l'ispessimento del rivestimento uterino. La fase follicolare termina all'inizio dell'ovulazione. La durata di questa fase può variare, quindi la durata totale del ciclo varierà da donna a donna.

Successivamente, la fase luteale inizia con l'ovulazione e continua fino alle mestruazioni. Durante questa fase, le ovaie rilasciano progesterone che fa maturare il rivestimento uterino e lo prepara per l'impianto dell'embrione. Se la gravidanza non si verifica, i livelli di progesterone diminuiscono e si verifica il sanguinamento. La fase luteinica è di solito di circa 14 giorni.

In generale, il ciclo mestruale è di 28 giorni, ma ogni donna è diversa. Inoltre, la durata del ciclo mestruale di una donna può variare di mese in mese. Il tuo ciclo mestruale è considerato regolare se dura da 21 a 38 giorni. Come calcolarlo? Le mamme contano semplicemente dal primo giorno dell'ultima mestruazione fino all'inizio del periodo successivo. Da lì, puoi sapere quanto è lungo il tuo ciclo mestruale, se è 21 giorni o più di 38 giorni.

Il vantaggio principale di avere un ciclo mestruale molto regolare è che puoi prevedere il giorno e l'ora in cui inizierà il ciclo, così sarà più facile determinare quando avverrà l'ovulazione e avrai maggiori possibilità di rimanere incinta.

Leggi anche: Studio: dolore mestruale simile a un attacco di cuore!

Qual è il tuo ciclo mestruale?

La durata del ciclo mestruale è importante? Certo che è importante. La durata del ciclo mestruale è un importante indicatore dello squilibrio ormonale e se l'ovulazione avviene regolarmente o meno. È questo squilibrio ormonale che influisce notevolmente su come e quando si verifica l'ovulazione durante il ciclo mestruale. Senza l'ovulazione, la gravidanza non può verificarsi.

Se descritti, ci sono almeno 3 tipi di cicli mestruali che possono verificarsi, ovvero:

1. Ciclo mestruale normale

Numero di giorni: da 21 a 35 giorni.

Il ciclo mestruale con il numero ideale di giorni e regolare, mostra che l'ovulazione regolare avviene ogni mese e tutti gli ormoni sessuali avvengono in equilibrio per supportare il concepimento naturale.

2. Ciclo mestruale breve

Numero di giorni: Meno di 21 giorni.

Se il ciclo mestruale è così, l'ovulazione potrebbe non verificarsi o verificarsi prima del solito. Dal punto di vista medico, cicli più brevi possono essere un'indicazione che le ovaie contengono meno ovuli e che la menopausa potrebbe avvicinarsi. In alternativa, un ciclo breve può indicare che l'ovulazione non si sta verificando. Se gli esami del sangue lo confermano, il concepimento naturale potrebbe essere più difficile.

Quali sono le cause dei cicli mestruali più brevi? Quando una donna invecchia, il suo ciclo mestruale si accorcia davvero. Quando il numero di ovuli disponibili nelle ovaie si riduce, il cervello rilascia più ormone follicolo-stimolante (FSH) per stimolare le ovaie a sviluppare follicoli. Ciò si traduce in uno sviluppo del follicolo più precoce e in un'ovulazione più precoce, con cicli più brevi. Inoltre, a volte può verificarsi sanguinamento anche quando non si verifica l'ovulazione e questo può apparire come un ciclo abbreviato.

Leggi anche: Quali sono le cause delle mestruazioni tardive?

3. Cicli mestruali lunghi o irregolari

Numero di giorni: più di 35 giorni.

Se hai cicli mestruali lunghi o irregolari, è un indicatore che l'ovulazione non si verifica o almeno non regolarmente, rendendo difficile la fecondazione.

La causa di questo ciclo è la mancanza di un'ovulazione regolare. Durante un ciclo normale, c'è un calo del progesterone che provoca sanguinamento. Se il follicolo non matura e non ovula, il progesterone non viene mai rilasciato e il rivestimento uterino continua a formarsi in risposta agli estrogeni.

Alla fine, il rivestimento dell'utero diventa così spesso da diventare instabile. Se è paragonato, l'ispessimento del rivestimento uterino è come accumulare blocchi continuamente, fino a quando alla fine "collassa". Quando ciò accade, ci sarà sanguinamento. Questo sanguinamento è imprevedibile, spesso molto pesante e dura a lungo.

Ci sono molte cause di anovulazione (le ovaie non rilasciano regolarmente uova mature), come un'anomalia nella ghiandola tiroidea o un aumento dell'ormone prolattina. Entrambi possono interferire con la capacità del cervello di comunicare con le ovaie e provocare l'anovulazione. Oltre a quello, Sindrome dell'Ovaio Policistico (PCOS), una sindrome causata da ormoni sessuali squilibrati, può anche causare il fallimento dell'ovulazione. Questo squilibrio ormonale non solo causa problemi di ovulazione e fertilità, ma può anche aumentare il rischio di aborto spontaneo.

Quindi, dei tre cicli mestruali sopra menzionati, quale ti capita regolarmente? Se il tuo ciclo è sempre in anticipo di qualche giorno, ma è ancora incluso in un normale ciclo mestruale, non devi preoccuparti.

È importante sottolineare che assicurati di fare sesso senza contraccezione tre giorni prima e fino al giorno dell'ovulazione. Perché lo sperma di un uomo può vivere per 3-5 giorni negli organi riproduttivi femminili, ma l'uovo di una donna vive solo per 12-24 ore dopo l'ovulazione.

In questo breve periodo di tempo, gli ovociti e gli spermatozoi hanno maggiori possibilità di incontrarsi nelle tube di Falloppio e avviene la fecondazione, che poi si attacca all'utero, ovvero quella che viene comunemente definita gravidanza. (È)

Leggi anche: 9 cambiamenti che accadono al tuo corpo quando si soffre di sindrome premestruale

Riferimento

NHS. Ciclo mestruale.

La salute delle donne. Ciclo mestruale.

Fertilità del boschetto ombroso. Ciclo mestruale e fertilità.