Malattie autoimmuni nei bambini - GueSehat.com

Malattia autoimmune. Cosa ti passa per la mente quando lo senti dire da un dottore o da qualcuno intorno a te? Malattia immunitaria? Una malattia incurabile? Rispondiamo alla curiosità delle mamme sulle malattie autoimmuni nei bambini, e sul perché possono attaccare i bambini, anche dalla nascita, nella seguente recensione.

Definizione di malattia autoimmune nei bambini

L'immunità o il sistema immunitario è come una guardia per la nostra salute. Se non fosse per il sistema immunitario come difesa naturale del corpo umano contro gli agenti patogeni esterni, saremmo sempre malati. Questa complessa rete di cellule, organi e molecole combatte cose come batteri e virus 24 ore al giorno, dalla testa ai piedi.

Guardando il sistema immunitario da questa prospettiva, il sistema immunitario sembra un "angelo custode" che lavora duramente per noi. Tuttavia, ci saranno sempre due lati di tutto. Questa immunità ben intenzionata può anche essere una minaccia formidabile quando viene rivolta contro di noi. Questa è quella che viene chiamata una malattia autoimmune, con la definizione di "auto" che significa "sé".

Statisticamente, le malattie autoimmuni, come la sclerosi multipla e il diabete mellito di tipo 1, colpiscono circa il 5% della popolazione mondiale. Nel frattempo, in Indonesia, si dice che malattie autoimmuni abbiano colpito 40 milioni di persone. Questa cifra si basa sui dati presentati da Iris Rengganis, membro del consiglio di amministrazione della Marisza Cardoba Foundation (MCF) e presidente dell'Indonesia Allergy Immunology Association (Peralmuni) nel 2017. Uno dei tipi più comuni di malattie autoimmuni trovato in Indonesia è il lupus.

Allora, che dire dei bambini? In effetti, le malattie autoimmuni nei bambini sono rare. Potrebbe essere che questo sia influenzato dalla difficoltà di diagnosticare le malattie autoimmuni nei bambini quando effettivamente accadono ai bambini. Ecco perché, se il tuo piccolo ha un problema autoimmune (ma Dio non voglia fino a quando non accadrà, mamme...), l'aspettativa di vita del tuo piccolo dipenderà davvero dalla nostra perseveranza come genitori per scoprire di cosa si tratta, e poi trattarlo in modo aggressivo .

Leggi anche: Cos'è la malattia autoimmune? Conosci i tipi e le caratteristiche!

Cause della malattia autoimmune nei bambini

E le cause delle malattie autoimmuni? Una domanda così semplice, a cui onestamente è ancora molto difficile rispondere. Sebbene le malattie autoimmuni colpiscano circa 23 milioni di americani, lo studio del sistema immunitario (immunologia) è ancora un campo in crescita. Medici e ricercatori stanno ancora imparando a conoscere il sistema di difesa naturale del corpo e cosa succede quando non funziona correttamente. Per comprendere meglio le malattie autoimmuni nei bambini, è una buona idea prendersi un momento per apprendere alcuni fatti di base su come funziona il sistema immunitario.

Quando una sostanza estranea (antigene) come batteri, virus o polline, entra nel corpo, si confronta con il sistema immunitario innato (sistema immunitario innato) . Il sistema immunitario innato è una risposta innata non specifica a un antigene. Questo è un insieme generale di difese che include la pelle e le mucose e reazioni come tosse e starnuti.

Il sistema immunitario innato comprende anche globuli bianchi chiamati fagociti, che sono progettati per divorare qualsiasi antigene che aggira le difese esterne. Il sistema immunitario innato distruggerà quindi l'invasore o farà guadagnare tempo al sistema immunitario per adattarsi (sistema immunitario adattativo) quelli più complessi possono funzionare. Il sistema immunitario adattativo stesso è una risposta specifica che continua a svilupparsi contro gli antigeni. È una difesa mirata che identifica l'attaccante e produce proteine ​​uniche (anticorpi) per contrassegnarlo come un attacco.

Gli attori chiave nel sistema immunitario adattativo sono:

  • Globuli bianchi specializzati chiamati cellule B per produrre anticorpi.
  • Cellule T che coordinano ed effettuano attacchi. Darà anche un segnale quando l'attacco dovrebbe fermarsi.

Ok, torniamo alla domanda iniziale. Quindi, cosa causa le malattie autoimmuni, comprese le malattie autoimmuni nei bambini? Fino ad ora, è ancora un mistero il motivo per cui il sistema immunitario, anche nei bambini il cui sistema immunitario è ancora in via di perfezionamento, può attaccare il proprio corpo.

Ma una cosa è certa, le malattie autoimmuni non sono contagiose e non sembrano essere causate da una cosa in particolare. Questo è il motivo per cui gli scienziati ritengono che dietro tutte le malattie autoimmuni ci siano diversi fattori che contribuiscono. Tra gli altri ci sono:

  1. Eredità: alcuni geni trasmessi dai genitori rendono alcuni bambini suscettibili alle malattie autoimmuni.
  2. Fattori ambientali: le malattie autoimmuni potrebbero non manifestarsi fino a quando non vengono innescate da qualcosa, come un'infezione o l'esposizione a determinate tossine o farmaci.
  3. Fattori ormonali: dato che molte malattie autoimmuni tendono a colpire ragazze e giovani donne, anche alcuni ormoni femminili, come gli estrogeni, possono svolgere un ruolo quando queste malattie si diffondono. Le malattie autoimmuni sono le più comuni nelle donne, quindi sono generalmente considerate una malattia femminile.

Fino ad ora, i ricercatori stanno ancora cercando di scoprire quali geni sono coinvolti e come interagiscono. Stanno anche studiando una serie di potenziali fattori scatenanti ambientali e ormonali, quindi si spera che un giorno si troveranno farmaci per curare, o addirittura prevenire, le malattie autoimmuni.

Quali sono le malattie autoimmuni nei bambini?

Il sistema immunitario è progettato per proteggere l'intero corpo. Quando non funziona, può attaccare quasi ogni parte del corpo, dalla pelle alle articolazioni ai vasi sanguigni. Peggio ancora, tutti rispondono in modi diversi e spesso richiedono strategie di trattamento diverse.

In generale, le malattie autoimmuni si dividono in due gruppi fondamentali, vale a dire:

1. Disturbi organo-specifici (detti anche localizzati), che si concentrano su un particolare organo o tipo di tessuto. Consiste in:

  • La malattia di Addison colpisce le ghiandole surrenali.
  • L'epatite autoimmune colpisce il fegato.
  • La malattia di Crohn colpisce il tratto digestivo.
  • La sclerosi multipla (SM) colpisce il sistema nervoso centrale.
  • Il diabete di tipo 1 colpisce il pancreas.
  • La colite ulcerosa colpisce il tratto digestivo.

2. Disturbi non organo-specifici (detti anche sistemici), che causano problemi in tutto il corpo. Consiste in:

  • Dermatomiosite giovanile, che colpisce la pelle e i muscoli.
  • Reumatismo idiopatico giovanile, che colpisce le articolazioni e talvolta la pelle e i polmoni.
  • Il lupus colpisce le articolazioni, la pelle, il fegato, i reni, il cuore, il cervello e altri organi.
  • Sclerodermia, che colpisce la pelle, le articolazioni, l'intestino, a volte i polmoni.

Indipendentemente dal tipo di malattia autoimmune che lo affligge, la maggior parte dei pazienti inizialmente non è consapevole di cosa sta effettivamente soffrendo, costringendoli a consultare un certo numero di medici, ma non riesce a trovare alcuna reale indicazione. Questa fase è conosciuta come dottore che fa la spesa o fare shopping per un dottore.

“Un individuo può avere più di un tipo di autoimmunità, quindi è importante che i medici di base siano informati sull'autoimmunità, al fine di scavare più a fondo nei loro pazienti. Quindi, possono quindi fornire ulteriori raccomandazioni agli esperti di medicina interna", ha affermato il dott. Andini S. Natasari MRes, malato di malattie autoimmuni, fondatore e presidente generale della Comunità autoimmune indonesiana (IMUNESIA).

Leggi anche: L'autoimmunità può essere curata?

Sintomi della malattia autoimmune nei bambini

Essendo una malattia dalle "1000 facce", le malattie autoimmuni nei bambini sono difficili da diagnosticare. In effetti, non esiste un insieme di sintomi che copra lo spettro delle malattie autoimmuni. I sintomi più comuni tendono ad essere non specifici, nel senso che possono essere causati da condizioni che non hanno nulla a che fare con il sistema immunitario. Ciò può rendere difficile per i medici diagnosticare malattie autoimmuni nei bambini. Di conseguenza, un bambino potrebbe aver bisogno di una serie di test per restringere le possibili cause dei suoi sintomi.

I segni che un bambino potrebbe avere un problema al sistema immunitario includono:

  • Leggera febbre.
  • Affaticamento o stanchezza cronica.
  • Dare le vertigini.
  • Perdita di peso.
  • Eruzioni cutanee e lesioni.
  • Rigidità nelle articolazioni.
  • Capelli fragili o perdita di capelli.
  • Occhi e/o bocca asciutti.
  • Il bambino non si sente bene in generale.

Tieni presente che febbri ricorrenti, affaticamento, eruzioni cutanee, perdita di peso e così via non sono prove reali che un bambino abbia una malattia autoimmune, ma significano che il bambino è malato e ha bisogno di cure mediche. Il prossimo passo nel trattamento, un pediatra può fare riferimento a un medico subspecialista come un reumatologo, se sospetta una malattia autoimmune.

Leggi anche: Vivere con chi soffre di autoimmunità

Fonte

Bambini di Seattle. Malattia autoimmune pediatrica.

Ospedale dei bambini. Malattie autoimmuni.

NCBI. Vaccinazioni e malattie autoimmuni.

Salute quotidiana. Disturbi autoimmuni dell'infanzia.