Suggerimenti per aiutare gli amici in difficoltà | sono sano

Come esseri sociali, la banda sana ha sicuramente bisogno di supporto nella vita. Che si tratti della famiglia o degli amici più cari che sono sempre al tuo fianco per fornirti supporto quando affronti momenti difficili. Quando il tuo migliore amico sembra essere alle prese con problemi di salute mentale o sta lottando, potrebbe sentirsi solo. Quindi, il supporto di amici come te sarà molto importante, lo sai!

Ma come forniamo supporto agli amici? Cosa dovremmo fare? Bene, forse quella domanda ti è passata per la mente quando volevi aiutare un amico che stava avendo problemi. Questo è naturale perché, naturalmente, vuoi fornire il miglior supporto in modo che il tuo amico non sia più nei guai.

In effetti, sostenere un amico che sta attraversando un momento difficile può presentare un dilemma piuttosto difficile, soprattutto se ciò che stai facendo sta effettivamente creando nuovi problemi.

Leggi anche: Positività tossica, il pericolo di pensare sempre in positivo

Suggerimenti per aiutare gli amici in difficoltà

OK, come amico, puoi star certo che ascolterai le lamentele del tuo amico e cercherai di tirarlo su di morale. In effetti, potresti persino suggerirgli di parlare del problema ai suoi genitori o di consultare uno psicologo.

A volte funziona. Tuttavia, non pochi falliscono perché l'amico che è nei guai crede solo in te e si affida a te per aiutarlo a superare i suoi problemi.

Naturalmente, essere in quella posizione ti renderà le cose difficili. Dopotutto, sarebbe ingiusto per te essere messo nella posizione di essere l'unica persona che sostiene gli altri. Puoi fare del tuo meglio per aiutare il tuo amico.

Tuttavia, alla fine, non hai il potere di far sentire meglio gli altri, gang! Così, per non confonderti, ecco tre cose importanti da sapere quando dai supporto agli amici che hanno bisogno di aiuto.

1. Rispondi bene.

Quando il tuo amico ti dice che devi mantenere le cose segrete, rispondi dicendo: "Manterrò segreto qualunque cosa mi dirai, a meno che tu non faccia del male a te stesso, a qualcun altro o addirittura a qualcuno". Se lo dici, ci sono buone probabilità che il tuo amico non ti dica il problema. Tuttavia, la frase è la tua autoprotezione, bande!

2. Concentrati sui sentimenti del tuo amico.

Non concentrarti sulle cose brutte di cui si lamentano i tuoi amici. Invece, chiedigli cosa ha fatto qualche tempo prima che lo rendesse felice. Oppure, cosa farà per la propria felicità.

Non dimenticare di parlare di cosa avete combinato e di pianificare una vacanza insieme. Va bene dare un consiglio al tuo amico in modo che possa godersi la vita, anche se non vuole necessariamente farlo.

3. Prenditi cura di te stesso. Prima di aiutare un amico, assicurati di prenderti cura di te stesso. Tuttavia, sarai in grado di supportare meglio gli altri, che si tratti di familiari o amici, se sei in grado di prenderti cura di te stesso. Pertanto, continua a prenderti cura di te stesso e sii amico di te stesso, gang!

4. Ricorda che la tua posizione è un amico, non uno psicologo!

Quando aiuti un amico che ha problemi, ricorda che la tua posizione di amico non è la stessa di quella di uno psicologo. Pertanto, ricorda che aiutare un amico non significa che stai cercando di diagnosticare il suo problema o fornire consigli o cure mediche.

Inoltre, non devi prendere decisioni per i tuoi amici, risolvere tutti i problemi dei tuoi amici, dire loro di smettere di sentirsi in quel modo o minimizzare i loro sentimenti, soprattutto se non li capisci.

Leggi anche: Trascorrere del tempo con gli amici, fa bene alla salute mentale

Allora, come puoi aiutare un amico che è nei guai? Ecco alcuni suggerimenti che puoi fare, gang!

Digli che sei preoccupato. Se sei preoccupato per un amico, è importante fargli sapere quali cambiamenti gli sono accaduti e che ti preoccupano. Chiedi loro cosa è successo senza fare supposizioni. Alcune persone hanno difficoltà a parlare dei loro problemi. Tuttavia, è ancora importante chiedere cosa puoi fare per aiutare. Lascia che il tuo amico gli dica di cosa ha bisogno.

Sii un buon ascoltatore. Se il tuo amico sta vivendo qualcosa di difficile o confuso, ascolta il problema senza giudicare. Resisti alla tentazione di dare consigli. Di tanto in tanto, rifletti su ciò che hai sentito in modo che sappiano che hai ascoltato il problema. Fai domande piuttosto che commentare il problema.

Condivisione di esperienze. Se hai mai riscontrato un problema del genere, potresti avere più informazioni per risolvere il problema. Così, non esitare a condividere queste esperienze e informazioni con i tuoi amici. In questo modo, il tuo amico non si sentirà solo. Ricorda che ognuno è unico. Puoi entrare in empatia con il problema di un amico, ma non sai esattamente come si sente.

Leggi anche: Tratti delle persone tossiche che dovresti evitare!

Riferimento:

qui per aiutare. Aiutare un amico di cui sei preoccupato

allwomenstalk. 8 modi eccellenti per supportare un amico in difficoltà...

essere consapevole. Il mio amico è nei guai, cosa faccio?