Il cancro al cervello può essere curato?

Nelle ultime settimane, il cancro al cervello è stato ampiamente discusso. La causa scatenante è stata la notizia che l'attore e cantante Agung Hercules era in cura per un cancro al cervello.

Quindi cos'è esattamente il cancro al cervello, il decorso di questa malattia è lo stesso di altri tipi di cancro? Guesehat e molti altri media, hanno incontrato uno specialista in neurochirurgia, il dott. dott. Fatto Agus M. Inggas, al MRCCC Siloam Hospital Semanggi, Jakarta, di recente.

Dott. Made corregge alcune incomprensioni sul cancro al cervello, così come il suo trattamento che ora è coperto da BPJS! Diamo un'occhiata alla spiegazione di uno di questi esperti di cancro al cervello.

Leggi anche: Agung Hercules ha un cancro al cervello, riconosci i sintomi!

Tipi di cancro al cervello, qual è il più pericoloso?

Secondo il dott. Fatto, il cancro al cervello è uno dei tumori più maligni, che si diffonde molto rapidamente. Molti pazienti si chiedono se il cancro al cervello possa essere curato, una volta diagnosticato da un medico.

In generale, il cancro al cervello è diviso in due, cioè primario e secondario. Il cancro al cervello primario è un cancro le cui cellule hanno origine nel cervello. Cioè, questo cancro cresce prima nel cervello. Il capo del dipartimento di neurochirurgia dell'MRCCC Siloam Hospital Semanggi, Jakarta, ha continuato che in teoria il cancro primario al cervello potrebbe diffondersi ad altre parti del cervello. "Ma quasi mai il cancro primario al cervello si diffonde ad altre parti del corpo", ha spiegato.

Quindi qual è la differenza con il cancro al cervello secondario? Il cancro al cervello secondario è costituito da cellule tumorali nel cervello che si diffondono da altri tipi di cancro, come il cancro al seno o il cancro ai polmoni.

Come il cancro in generale, il cancro al cervello primario è diviso in base al grado o al grado. Grado 1 o il più leggero è astrocitoma pilocitico ; il grado 2 si chiama astrocitoma diffuso ( astrocitoma basso grado); grado 3 che è astrocitoma anaplastico ; e il grado 4 è glioblastoma multiforme .

“I gradi uno e due sono ancora chiamati tumori cerebrali. Il cosiddetto cancro cerebrale primario è di terzo e quarto grado. Il glioblastoma è lo stadio più maligno e più elevato", ha affermato il dott. dott. Fatto.

Leggi anche: I bambini possono contrarre infezioni cerebrali giocando troppi cellulari? Burlare!

Il cancro al cervello può essere curato?

Nelle persone di età pari o superiore a 60 anni, il cancro al cervello compare generalmente immediatamente al grado 4. Ciò può verificarsi perché le mutazioni che si verificano sono troppe e gravi. Mentre nei bambini o nei giovani adulti il ​​cancro di solito si manifesta gradualmente. Iniziato dal grado 2, passato al grado 3, poi al grado 4.

Si può curare il cancro al cervello? In teoria, l'aspettativa di vita dei pazienti con glioblastoma sottoposti a trattamento completo può durare fino a due anni. Ma secondo il dottor Made, molti possono sopravvivere per più di cinque anni.

Il concetto di guarigione tra pazienti e medici a volte è diverso. Molti pazienti desiderano che le cellule tumorali scompaiano completamente dal corpo. “Ma per noi medici, se il cancro non è più progressivo, o controllabile, e non provoca alcun sintomo nel paziente, è un enorme progresso. Perché è difficile eliminare completamente le cellule tumorali dal corpo, compreso il cervello”, ha affermato il dott. Fatto.

Leggi anche: Si scopre che questo fa bene al cervello!

Attenzione ai seguenti sintomi del cancro al cervello!

Il cancro al cervello è spesso difficile da identificare. "A volte può assomigliare ai sintomi di un'ulcera, influenza, mal di testa, nausea e vomito", ha detto il dott. Fatto. I mal di testa non sono tipici e variano ampiamente. Alcuni sono come l'emicrania, alcuni sono come le vertigini, alcuni compaiono solo al mattino.

“Quello che è certo è che bisogna essere vigili se il mal di testa persiste, è difficile da curare ed è sempre più progressivo. Ad esempio, ora hai il mal di testa, quindi prendi la medicina. Il giorno dopo fece di nuovo male, e la medicina come ieri non funzionò più; significa progressivo. È un segno che c'è qualcosa nel cervello", ha continuato.

Oltre ai sintomi generali che non sono tipici, ci sono anche altri sintomi, a seconda della posizione del cancro. Se il cancro cresce nel centro del linguaggio, i sintomi possono essere difficoltà/incapacità di parlare. Se l'infetto fa parte dell'associazione, il paziente può ancora parlare, ma potrebbe non connettersi.

La funzione alterata come l'esempio sopra si verifica quando il cancro cresce nel cervello. Se il cancro è nel cervelletto, i sintomi sono solitamente vertigini. Nel frattempo, se il tumore è nel tronco cerebrale, c'è generalmente una diminuzione della coscienza. “Il tronco cerebrale ha le dimensioni del pollice di un adulto. Se c'è il cancro lì, ci saranno disturbi", ha affermato il dott. dott. Fatto.

Ha suggerito di fare un esame di risonanza magnetica, insieme a regolari controlli medici, in modo che il cancro al cervello possa essere rilevato precocemente e trattato immediatamente. Pertanto, il tasso di successo del trattamento sarà più alto.

Leggi anche: 5 cause insolite di mal di testa!

Trattamento del cancro al cervello trasmesso da BPJS

Secondo il dott. dott. Fatto, il trattamento standard per il cancro al cervello è la chirurgia, le radiazioni e la chemioterapia. Dopo che il cancro è stato preso e il tipo è noto, viene eseguita la radioterapia per ripulire eventuali cellule tumorali che potrebbero ancora essere lasciate indietro. Dopo di che, è stata fatta la chemioterapia.

La chemioterapia per il cancro al cervello è leggermente diversa dagli altri tumori. La medicina è una pillola, non un liquido infuso. “Finora esiste un solo medicinale, ovvero la temozolamide. Questa è la terapia standard per il glioblastoma che è stata accettata a livello internazionale", ha spiegato il dott. Fatto.

La temozolamide viene somministrata in sei serie. In una serie, il farmaco è stato assunto quotidianamente per cinque giorni. Dopo quel riposo per 23 giorni. Quindi entra nella seconda serie, riposa altri 23 giorni e così via fino a sei serie.

L'efficacia della temozolamide è ugualmente buona sotto forma di pillola e infusione. “Sotto forma di pillola non viene scomposto nello stomaco, quindi viene assorbito al 100% nel sangue. Quindi può penetrare il 100% della barriera cerebrale, mentre altri farmaci chemioterapici non possono penetrare perché le molecole sono grandi", ha affermato il dott. Fatto.

La serie di trattamenti per il cancro al cervello che vanno dalla chirurgia, alla radioterapia, alla chemioterapia, è stata coperta da BPJS. Sfortunatamente, la temozolamide è specifica per il cancro al cervello di grado 4. "La buona notizia, l'anno prossimo per il cancro di grado 3 sarà coperto da BPJS", ha detto.

Dopo aver subito sei serie di chemioterapia, la testa è stata valutata mediante risonanza magnetica. Inoltre, monitoraggio MRI tre mesi dopo e ripetuto tre mesi dopo. Se i risultati sono buoni, la risonanza magnetica viene eseguita sei mesi dopo, quindi ripetuta sei mesi dopo. "Se i risultati sono buoni, una risonanza magnetica è sufficiente una volta all'anno e ripetuta ogni anno", ha concluso.

Leggi anche: BPJS prevede di interrompere alcuni farmaci antitumorali, questo è ciò che dice il paziente