Differenza tra cervello sinistro e cervello destro

Forse la banda sana sente spesso i termini emisfero sinistro e emisfero destro. Qual è la differenza tra l'emisfero sinistro e l'emisfero destro? Entrambi hanno funzioni leggermente diverse. Allora, uno dei due è più dominante?

Alcune persone credono che l'emisfero sinistro e l'emisfero destro influenzino la personalità di una persona. Le persone il cui cervello sinistro è più dominante hanno pensieri e comportamenti diversi dalle persone il cui cervello destro è più dominante.

Per spiegarlo, la banda sana deve prima sapere che il cervello è un organo complesso. Il cervello sinistro e il cervello destro sono collegati da moltissimi nervi. In un cervello sano e funzionante, il cervello sinistro e il cervello destro comunicano tra loro.

Leggi anche: Quali sono le cause della balbuzie? Conosciamo di più sulla balbuzie neurogena!

Teoria della differenza tra cervello sinistro e cervello destro

Secondo alcuni, tutti devono avere un lato del cervello più dominante dell'altro. Ciò influenza la personalità, il modo di pensare e il comportamento di una persona.

Secondo alcuni, le persone il cui cervello sinistro è più dominante hanno più caratteristiche:

  • analitico
  • Logico
  • Dai priorità a dettagli e fatti
  • Numerico
  • Tendi a pensare con le parole

Nel frattempo, le persone il cui cervello destro è più dominante hanno più caratteristiche:

  • Creativo
  • Libero pensiero
  • Può vedere il quadro generale
  • Intuitivo
  • Preferisco visualizzare che pensare a parole
Leggi anche: Abituato al multitasking, buono o cattivo per il cervello?

Risultati della ricerca sulle differenze nel cervello sinistro e nel cervello destro

La ricerca mostra che la teoria dominante delle differenze tra l'emisfero sinistro e l'emisfero destro non è vera. Nel 2013, uno studio ha analizzato le immagini tridimensionali del cervello di 1000 persone. Questo studio ha misurato l'attività cerebrale sinistra e destra utilizzando uno scanner MRI. I risultati mostrano che tutti usano l'emisfero sinistro e l'emisfero destro e non esiste un lato più dominante dell'altro.

Tuttavia, la ricerca mostra che ci sono differenze nell'attività cerebrale, a seconda del lavoro che stanno facendo. Altre ricerche pubblicate in Biologia PLoS ha mostrato che il centro del linguaggio nel cervello è nel cervello sinistro, mentre il cervello destro è più coinvolto nel processo di comunicazione non verbale e delle emozioni.

Differenze nelle funzioni e caratteristiche del cervello sinistro e del cervello destro

Sebbene non esista un lato del cervello che funzioni in modo più dominante rispetto all'altro lato, ci sono alcune differenze tra il cervello sinistro e destro che devono essere conosciute, soprattutto per quanto riguarda la loro funzione.

Le differenze nella funzione del cervello sinistro e del cervello destro sono in:

  • Emozione : l'elaborazione emotiva è nel cervello destro. Le emozioni sono espresse e riconosciute dal cervello destro.
  • Lingua : il cervello sinistro è più attivo nel processo del discorso, rispetto al cervello destro.
  • Linguaggio dei segni : Anche i linguaggi visivi, come il linguaggio dei segni, si trovano nell'emisfero sinistro.
  • Uso della mano : i mancini (mancini) e i destrimani usano il cervello sinistro e il cervello destro in modo diverso. Ad esempio, i mancini usano il cervello destro per eseguire attività manuali.
  • Attenzione : il cervello sinistro e il cervello destro hanno diversi oggetti di attenzione. Il cervello sinistro è più interessato al mondo interno, mentre il cervello destro è più interessato al mondo esterno. (UH)
Leggi anche: Conosci le cause e i sintomi della malattia di Alzheimer Il ladro di memoria

Fonte:

Notizie mediche oggi. cervello sinistro vs. emisfero destro: realtà e finzione. Febbraio 2018.

Biologia della PLoS. Una valutazione del cervello sinistro vs. Ipotesi dell'emisfero destro con connettività funzionale in stato di riposo Imaging a risonanza magnetica. Agosto 2013.

Biologia della PLoS. Cervello sinistro, cervello destro: fatti e fantasie. Gennaio 2014.