Consumo di antibiotici durante l'allattamento

Le attività di allattamento al seno o somministrazione di latte materno (ASI) ai bambini sono attività che forniscono benefici non solo ai bambini, ma anche alle madri. Per i bambini allattati al seno, il latte materno è una fonte di nutrimento ottimale per la crescita e lo sviluppo dei bambini, oltre a fornire benefici immunologici o immunitari.

Per le stesse madri, l'allattamento al seno offre anche diversi vantaggi. Tra le altre cose, è aumentata la perdita di peso più rapida dopo il parto legame o il legame tra madre e figlio, può addirittura ridurre il rischio della madre di sviluppare il cancro al seno!

Ma a volte ci sono cose che rendono una madre incapace di allattare il suo bambino. Uno di questi è se una madre che allatta assume determinati farmaci. Come farmacista, ricevo spesso domande sulla sicurezza dell'uso di farmaci nelle madri che allattano. Una classe di farmaci a cui viene spesso chiesto della sua sicurezza nelle madri che allattano è quella degli antibiotici.

Gli antibiotici, come tutti sappiamo, sono una classe di farmaci usati per alleviare o curare le infezioni batteriche. La terapia antibiotica è necessaria per una madre che allatta esposta a determinate infezioni in modo che la madre possa riprendersi rapidamente. La selezione degli antibiotici per le madri che allattano si basa ovviamente sul tipo e sulla sede dell'infezione sperimentata e sulla sicurezza del farmaco nelle madri che allattano.

Si dice generalmente che un farmaco da solo è sicuro per l'uso durante l'allattamento al seno se non passa nel latte materno e quindi non viene assunto da un bambino allattato al seno, o se passa nel latte materno ma non ha un effetto indesiderato su un bambino allattato al seno.

Leggi anche: 6 antibiotici naturali secondo la ricerca

Antibiotici sicuri da usare durante l'allattamento

Esistono diversi tipi e classi di antibiotici generalmente sicuri da usare per le madri che allattano.

1. Amoxicillina o una combinazione di amoxicillina e clauvulanato

Il primo è l'amoxicillina e una combinazione di amoxicillina e acido clavulanico. Questo antibiotico è abbastanza diffuso, tra i panni per le infezioni del tratto digerente causate da batteri Helicobacter pylori, infezioni della pelle, infezioni del tratto respiratorio inferiore, faringite, tonsillite e sinusite. L'amoxicillina passa nel latte materno ma non ha effetti indesiderati sul bambino.

2. Classe di antibiotici delle cefalosporine

La prossima è la classe di antibiotici delle cefalosporine. Ci sono molti esempi di questa classe di antibiotici. Ad esempio, quelli assunti per via orale includono cefadroxil e cefixime, mentre quelli somministrati per infusione includono ceftriaxone e cefepime. Come con l'amoxicillina, questa classe di antibiotici passa nel latte materno ma generalmente non ha un effetto dannoso sui bambini allattati al seno.

3. Azitromicina

Il prossimo antibiotico abbastanza sicuro per l'uso da parte delle madri che allattano è l'azitromicina. Questo antibiotico viene solitamente utilizzato per le infezioni del tratto respiratorio come la polmonite comunitaria, nonché per le malattie a trasmissione sessuale come la gonorrea. Questo antibiotico passa anche nel latte materno, ma non sono stati segnalati effetti collaterali nei bambini allattati al seno.

4. Amikacina

L'amikacina è il prossimo antibiotico abbastanza sicuro per le madri che allattano. Questo perché l'amikacina non passa nel latte materno. L'amikacina stessa è disponibile solo in forma di iniezione, quindi il suo uso è solo negli ospedali, di solito per casi di infezioni gravi come la sepsi.

Leggi anche: Assumere antibiotici durante la gravidanza, è sicuro?

Antibiotici sconsigliati durante l'allattamento

Gli antibiotici fluorochinolonici, come ciprofloxacina e levofloxacina, non sono raccomandati per l'uso da parte di donne che allattano. Questo perché questa classe di antibiotici può causare effetti collaterali nei bambini allattati al seno come: artropatia (malattia articolare).

Se una madre che allatta deve assumere questo antibiotico perché non c'è altra opzione, di solito l'allattamento al seno deve essere interrotto e può essere ripreso solo 48 ore dopo l'ultima volta che ha ricevuto questo farmaco. Il latte materno può essere estratto ma ancora non può essere somministrato al bambino. La ciprofloxacina e la levofloxacina stesse sono solitamente utilizzate nelle infezioni del tratto respiratorio, del tratto digestivo e del tratto urinario.

La tetraciclina è un altro antibiotico che non è raccomandato per l'uso nelle madri che allattano perché può causare effetti collaterali sotto forma di scolorimento dei denti nei bambini allattati al seno. Tuttavia, questo antibiotico è usato raramente.

Questi sono alcuni antibiotici che sono sicuri e meno sicuri da usare dalle madri che allattano. Per gli antibiotici che sono sicuri da usare durante l'allattamento, ciò significa che le madri possono ancora allattare direttamente o indirettamente mentre gli antibiotici vengono consumati. Con una nota, se ci sono altri farmaci che vengono consumati, allora tutti questi farmaci sono anche sicuri da usare durante l'allattamento.

Se stai allattando e poi sviluppi una condizione che richiede una terapia farmacologica inclusi antibiotici, non dimenticare di informare sempre il medico e il farmacista che stai allattando. Con queste informazioni, il medico o il farmacista possono scegliere farmaci più sicuri per le madri che allattano. Quindi speriamo che accada soluzione vincente dove la madre può ancora riprendersi e le attività di allattamento possono ancora essere svolte senza interruzioni.

Tuttavia, se ciò non è possibile, l'interruzione temporanea dell'allattamento al seno è di solito un'opzione in modo che il bambino non sia esposto agli effetti collaterali del farmaco e le condizioni della madre possano ancora essere gestite. Saluti sani!

Riferimento:

de Sá Del Fiol, F., Barberato-Filho, S., de Cássia Bergamaschi, C., Lopes, L. e Gauthier, T., 2016. Antibiotici e allattamento al seno. Chemioterapia, 61(3), pp.134-143.

Mathew, J., 2004. Effetto degli antibiotici materni sui neonati allattati al seno. Rivista medica post-laurea, 80(942), pp.196-200.