3 frutti per lanciare la defecazione

Tutti devono avere un problema di salute che il più delle volte interferisce con la loro vita, e per me si tratta di movimenti intestinali difficili (BAB). Se questa cosa ha iniziato ad apparire nella mia vita, posso essere sicuro che sarò irrequieto e vorrò che tutte queste lamentele finiscano rapidamente. Avere difficoltà a defecare è molto fastidioso perché lo stomaco si sentirà sempre pieno, quindi ho iniziato a cercare un modo potente con frutta per avviare i movimenti intestinali. Sai, ho una storia di emorroidi da molto tempo. Questa condizione di rigonfiamento delle vene nella zona anale mi obbliga a fare in modo di non sforzarmi eccessivamente durante i movimenti intestinali. Perché lo sforzo farà gonfiare le mie ricadute di emorroidi. E se è così, il dolore è insopportabile! Ecco perché mi prendo davvero cura della mia assunzione di cibo per evitare quelli che vengono chiamati movimenti intestinali difficili, in modo da non dover spingere troppo quando defeco. E a proposito di defecazione fluida, la frutta è un menù obbligatorio che deve essere sempre presente nella mia quotidianità. Naturalmente, i frutti contengono fibre che possono aiutare a lanciare episodi intestinali. La fibra presente nel frutto aiuterà ad accelerare il tempo di transito della massa fecale nell'intestino crasso e ad aumentare la pressione osmotica nel tratto digestivo. Questo fa sì che la massa di feci passi più facilmente attraverso l'ano. Parlando di frutta, quasi tutti i frutti contengono sicuramente fibre che fanno bene all'organismo. Ma per me, ci sono tre scelte di frutta che si sono dimostrate le più efficaci nel risolvere problemi intestinali difficili. Quali sono i tre frutti?

1 . papaia

La papaia è il mio frutto preferito in assoluto! Frutta con nome latino Carica papaya Ha un sapore dolce e rinfrescante, perfetto per il consumo in zone tropicali come dove viviamo. E infatti, questa papaya è disponibile solo nelle parti tropicali del mondo. Quindi, felici di poter ottenere una fornitura continua di papaya durante tutto l'anno! Parlando dell'effetto lassativo, ovvero l'avvio di un movimento intestinale, la papaya è ancora una delle scelte più efficaci per me. Di solito mangio una porzione di papaya dopo cena. Il giorno dopo, garantito frutta per avviare i movimenti intestinali questo è molto potente e i miei movimenti intestinali sono fluidi senza intoppi! La fibra contenuta nella papaya è di circa 1,8 grammi per 100 grammi di frutto, quindi la sua efficacia come lassativo è indiscutibile. Ad alcune persone che conosco (incluso mio marito, lol) non piace mangiare la papaya a causa della consistenza morbida della carne. Questo può essere aggirato scegliendo frutti di papaya con un livello di maturità medio, solitamente caratterizzato da un colore della buccia che ha ancora una sfumatura verde (non completamente giallo-arancio). E quando la pelle viene pressata, non è nemmeno troppo morbida. La papaya è meglio mangiarla fredda, quindi se ti avanza della frutta che non hai ancora mangiato, non dimenticare di conservarla in frigo, ok! Ci sono cose più interessanti sulla papaya, per favore leggi la mia recensione qui, sì! Shhh, la papaya può anche essere usata come maschera per curare la bellezza della pelle del viso, lo sai!

2 . Kiwi

Se stai cercando altre alternative alla frutta che siano efficaci anche nel superare le difficoltà intestinali, allora il kiwi (Actinidia sp.) è la mia scelta. Quando studiavo in Inghilterra, non trovavo affatto la papaia. Comprensibilmente, la papaia non cresce nel paese delle quattro stagioni. È stato allora che sono passato al kiwi! Di solito mangio un kiwi dopo pranzo e cena per ottenere il suo effetto lassativo. Il kiwi ha un livello di acidità abbastanza alto, quindi scelgo sempre di mangiare il kiwi dopo aver mangiato per evitare disturbi allo stomaco. Come mangiarlo è molto facile, basta dividere il frutto in due parti e poi il contenuto viene versato e mangiato. Il kiwi contiene da 2 a 3 grammi e in ogni 100 grammi di polpa di frutta, la quantità è sufficiente per soddisfare il fabbisogno di fibre in un giorno. Inoltre, la ricerca mostra che il kiwi contiene l'enzima actinidina, un enzima che distrugge le proteine ​​​​che può aumentare la stimolazione del movimento intestinale (motilità). Se la motilità intestinale aumenta, ci sarà un movimento che spinge la massa fecale a spostarsi dall'intestino e viene quindi espulsa attraverso l'ano. Nella stessa Indonesia, bisogna ammettere che il prezzo del kiwi è piuttosto alto, intorno alle ottomila rupie per frutto. Quindi la mia frequenza di consumo di kiwi non è così frequente come mangiare papaya. Ma per via del modo più pratico di consumarlo, il kiwi è la mia scelta da portare con me quando sono in viaggio, ad esempio fuori città.

3 . Pera

Un'altra scelta di frutta che penso sia efficace nel lanciare un movimento intestinale. Sì, pere (Pyrus sp.)! La consistenza della pera è molto croccante al morso, anche il contenuto di acqua è molto. Una pera di media grandezza contiene circa 6 grammi di fibra, molto buona consumata per avviare un movimento intestinale. Le pere sono molto pratiche da mangiare perché si possono mangiare intere (ovviamente dopo averle prima lavate, sì!). Ma io stesso di solito mangio le pere tagliandole in modo che siano più facili da mangiare. Il problema che si pone quando si tagliano le pere è che la polpa bianca è facile da sperimentare doratura alias cambia colore in marrone. Questo accade a causa dell'ossidazione degli enzimi presenti nel frutto. Per combattere questo, uso una ricetta tradizionale che funziona sempre: ammollo la frutta tagliata in acqua salata. E in effetti i risultati sono abbastanza buoni da impedire al frutto di cambiare colore. Oh sì, non importa come mangi le pere, assicurati di mangiarle sempre con la buccia, OK! Il maggior contenuto di vitamina C nelle pere è nella buccia del frutto e sbucciare la buccia del frutto ridurrà il contenuto di vitamina C del 25 percento, secondo uno studio. Wow, è un peccato, vero, se il contenuto di vitamina C che funziona come antiossidante viene sprecato!

Consumato intero vs succo di frutta per una defecazione fluida

Ci sono tanti modi per mangiare la frutta, compresi i tre che ho citato sopra. Trasformarlo in succo è un modo. A mio marito non piace mangiare frutta intera, ma adora bere succhi di frutta. Ma in realtà, il modo migliore per mangiare la frutta è continuare a mangiarla così com'è, in altre parole mangiato intero e non spremuto. La spremitura ridurrà il contenuto di fibre nel frutto intero, anche se questa fibra è importante per avviare i movimenti intestinali. E per me questo è davvero dimostrato. L'effetto lassativo che ottengo mangiando un kiwi intero è sempre più "calcio" che bevendo un bicchiere di succo di un kiwi di dimensioni simili! Un altro motivo per mangiare la frutta intera e non sotto forma di succo è il suo contenuto calorico. Nel fare il succo, a volte aggiungiamo extra come cubetti di ghiaccio, zucchero o latte. Questi ingredienti aggiuntivi sono ciò che fa aumentare il numero di calorie rispetto al consumo di frutta intera! Se sei stanco di mangiare la frutta allo stesso modo come quello Solo, puoi essere creativo trasformandolo in un'insalata. scegliere condimenti che non è troppo "pesante" se sei a dieta, per esempio olio d'oliva. A volte aggiungo una spruzzata di succo di limone, o miele, ai pezzi di papaya che mangio, per insaporire. Per i kiwi e le pere, mi piace tagliarli a pezzi e poi unirli yogurt bianco. Hmm, così delizioso! Bene, queste sono le tre scelte frutta per avviare i movimenti intestinali che mi rende il più potente! Papaya, kiwi e pera sono sempre la mia scelta quando la stitichezza colpisce. Che ne dici del frutto che preferisci? Hai anche una scelta di alcuni frutti che sono efficaci nel superare le difficoltà a defecare? Avanti, Condividere in colonna Commenti sotto!