Rimanere incinta dopo aver preso la contraccezione, è possibile? - GueSehat.com

Aggiungere o ritardare i figli è un diritto di tutte le donne ed è il risultato di discussioni con i partner. Fortunatamente, ora hai molte opzioni contraccettive per pianificare una gravidanza o distanziare le tue gravidanze.

Tuttavia, a volte può sorgere confusione se si prevede di rimanere incinta di nuovo. Puoi rimanere incinta subito dopo aver preso la contraccezione? La risposta è ovviamente che puoi, mamme. Secondo la ricerca, 1 donna su 5 rimane incinta dopo aver interrotto l'uso di pillole anticoncezionali.

E, 8 donne su 10 riescono a rimanere incinta entro un anno dall'interruzione dell'uso delle pillole anticoncezionali. Allora, dipende davvero tutto dal tipo di pianificazione familiare utilizzata? Dai un'occhiata alla seguente spiegazione.

Le scelte contraccettive sono importanti

La scelta della contraccezione con attenzione e in modo appropriato è molto importante. Oltre alla praticità e alla compatibilità con il metabolismo dell'organismo, si dovrebbe considerare anche il tempo necessario per il ritorno della fertilità dopo l'uso della contraccezione.

Sì, la rapidità con cui tornerà la fertilità delle mamme dipende dalla scelta della contraccezione utilizzata. La ragione, la stessa fertilità è supportata da diversi fattori, vale a dire:

  • Quando ricominciare a ovulare
  • La presenza di muco cervicale che indica il periodo fertile si sta producendo di nuovo.
  • L'endometrio è pronto per essere fecondato.

Anche così, quanto velocemente puoi rimanere incinta di nuovo dopo aver rimosso la contraccezione non si vede solo dal fatto che tu abbia iniziato o meno l'ovulazione. Ci sono diversi fattori importanti che determineranno se una gravidanza può verificarsi o meno, vale a dire:

1. Mamme .Età

Come donna incinta, la tua età sarà molto influente. Devi sapere che la quantità e la qualità delle uova prodotte ogni mese diminuiranno quando entrerai all'età di 30 anni. Anche la qualità e la quantità dello sperma del marito diminuiscono con l'età.

2. Determinazione del tempo e della frequenza del rapporto

Le coppie che fanno sesso regolarmente 2-3 volte a settimana hanno maggiori possibilità di rimanere incinta. Questa frequenza assicura che un volume di sperma di qualità sia presente nel tratto riproduttivo femminile al momento dell'ovulazione. Nel frattempo, se fai sesso solo una volta alla settimana, le possibilità di rimanere incinta sono inferiori perché il numero di spermatozoi che entra al momento dell'ovulazione è inferiore.

3. Stile di vita

Il peso corporeo, il consumo di caffeina, il consumo di alcuni farmaci, la dieta, il ritmo del sonno, la frequenza dell'esercizio fisico e il consumo di alcol contribuiscono più o meno alla fertilità di mamme e papà.

4. Condizioni mediche

Le condizioni mediche possono anche influenzare la fertilità, come le malattie della tiroide, la carenza di vitamina D o condizioni più specifiche, come la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) e l'endometriosi.

Leggi anche: Ecco le opzioni contraccettive che non fanno ingrassare

Tipi di contraccezione e loro effetto sul ripristino della fertilità

Come accennato in precedenza, il tipo di contraccezione determinerà notevolmente come il ciclo di ovulazione possa tornare alla normalità e tu sarai di nuovo fertile. Sulla base delle popolari opzioni contraccettive utilizzate, la seguente è una spiegazione:

1. Pillole anticoncezionali

Conosciuto anche come contraccettivi orali. Alcuni contengono un ormone combinato (estrogeno e progestinico) o solo progestinico. Questa pillola agisce prevenendo l'ovulazione e l'ispessimento del muco cervicale.

Dopo aver interrotto la pillola, l'ovulazione e la fertilità possono tornare entro 1 mese (un ciclo mestruale). A volte, possono essere necessari anche 3 mesi prima che la fertilità ritorni.

2. Impianto contraccettivo

L'impianto funziona rilasciando l'ormone progestinico. Una volta inserito, l'impianto può prevenire la gravidanza fino a 3 anni, ma può essere rimosso in qualsiasi momento. Una volta rimossa, la fertilità tornerà entro 1 mese, a condizione che non ci siano complicazioni nel processo di rimozione.

3. IUD

Questo è comunemente indicato come dispositivo contraccettivo intrauterino (IUD). Ci sono 2 tipi di base che possono essere utilizzati, vale a dire lo IUD di rame (periodo di 10 anni) e lo IUD ormonale (periodo di 3-5 anni).

Leggi anche: Quale metodo contraccettivo a lungo termine è il più efficace?

Lo IUD di rame agisce rimuovendo lo sperma dalle tube di Falloppio, prevenendo la gravidanza. Nel frattempo, gli IUD ormonali funzionano addensando il muco cervicale, assottigliando l'endometrio e prevenendo l'ovulazione.

Entrambi i tipi di IUD possono essere rimossi in qualsiasi momento con l'aiuto di un ostetrico o di un'ostetrica, quindi la fertilità può tornare entro un mese dalla rimozione dello IUD di rame. Considerando che ci vogliono diversi mesi per uno IUD ormonale.

4. KB Inject

A differenza di altre opzioni contraccettive, i contraccettivi iniettabili impiegano più tempo per ripristinare la fertilità perché questo contraccettivo inserisce il farmaco medrossiprogesterone acetato nei muscoli. Il contenuto di questo farmaco durerà a lungo nei muscoli, per prevenire l'ovulazione e l'ispessimento del muco cervicale.

Possono essere necessari dai 6 ai 12 mesi per essere di nuovo fertile dopo l'interruzione dell'iniezione. Secondo i dati, il 50% delle donne rimarrà incinta entro 10 mesi dall'ultima iniezione. Mentre alcune donne impiegano fino a 18 mesi per rimanere di nuovo incinta. (NOI)

Leggi anche: Questi sono 8 metodi e strumenti contraccettivi per uomini

Fonte

Rete di fertilità. Fattori che influenzano la fertilità.

Genitori. Rimanere incinta dopo il controllo delle nascite.

Molto bene Famiglia. Rimanere incinta dopo i contraccettivi.