Miti e fatti sull'apnea notturna - GueSehat.com

Durante il sonno, spesso una persona non si renderà conto di cosa sta succedendo. Compreso quando ha disturbi del sonno come l'apnea notturna. L'apnea notturna o apnea notturna è un grave disturbo della respirazione. Le vie aeree saranno bloccate a causa dell'allentamento e del restringimento della parete della gola.

L'apnea notturna può essere fatale, con conseguente morte. In uno studio della Società indonesiana di medicina del sonno, almeno il 20% dei Jakartani soffre di questo problema. Sebbene includano condizioni gravi, la maggior parte delle persone è meno preoccupata per l'apnea notturna. Associano ancora questa condizione all'abitudine di russare regolarmente. Ecco alcuni miti e fatti sull'apnea notturna!

Leggi anche: russamento e apnee notturne

L'apnea notturna è solo un normale russare

Mito! Il russare è un disturbo del sonno. Tuttavia, il russare e l'apnea notturna sono cose diverse. Quando una persona ha l'apnea notturna, il suo respiro si ferma fino a 400 volte a notte. Questa pausa di solito dura da 10 a 30 secondi, quindi sarà seguita da un grugnito mentre riprendi a respirare. Questa condizione può disturbare molto il sonno, persino far sentire una persona molto stanca al mattino.

L'apnea notturna non è un problema serio

Mito! Tutto ciò che interferisce con il sonno può avere un impatto sul corpo e sulla mente. Quando l'apnea notturna non viene trattata correttamente, può causare altri problemi legati al lavoro, incidenti stradali, infarti e ictus.

L'apnea notturna può ostacolare la respirazione

Fatto! Il tipo più comune di disturbo è l'apnea ostruttiva del sonno (OSA). Questa condizione si verifica quando la lingua, le tonsille o altri tessuti nella parte posteriore della gola bloccano le vie aeree. Di conseguenza, quando si respira l'aria non verrà incanalata correttamente. Un altro tipo di disturbo è l'apnea centrale del sonno. L'apnea centrale del sonno rende il cervello incapace di coordinare il corpo per respirare. Tuttavia, questa condizione è meno comune dell'OSA.

Leggi anche: Impara le tecniche di respirazione per le donne in gravidanza

Solo le persone anziane hanno l'apnea notturna

Mito! I medici stimano che circa 18 milioni di persone in America soffrano di apnea notturna. Questa condizione è più comune nelle persone di età superiore ai 40 anni. Tuttavia, questo può ancora essere sperimentato da tutte le età. Altri fattori che possono influenzare l'apnea notturna sono la genetica, il sovrappeso e il sesso

L'alcol può ridurre l'apnea notturna

Mito! I disturbi del sonno faranno sì che il malato si senta assonnato in un secondo momento. Il motivo è che hanno difficoltà a dormire di qualità. Bere alcol può rilassare i muscoli nella parte posteriore della gola, facilitando la respirazione. Tuttavia, ciò non significa che il consumo di alcol faccia sì che le persone con apnea notturna ricevano un sonno di qualità.

L'apnea notturna è raramente vissuta dai bambini

Mito! L'OSA è spesso vissuta dai bambini. Almeno, questa condizione è vissuta da 1 bambino su 10. Nella maggior parte dei casi, l'OSA nei bambini ha sintomi lievi, quindi può essere facilmente trattata. Tuttavia, l'OSA può anche influenzare il comportamento e causare problemi medici più seri nei bambini.

Leggi anche: 7 sane abitudini prima di dormire

Perdere peso aiuta con l'apnea notturna

Fatto! Per qualcuno con il problema del sovrappeso, un modo per ridurre i sintomi dell'apnea notturna è perdere peso. Prova a parlare con il tuo medico del modo migliore per perdere peso. Inoltre, evita di fumare per ridurre i sintomi dell'apnea notturna.

Dormire su un fianco riduce i sintomi dell'apnea notturna

Fatto! Dormire sulla schiena può far sì che gli organi della gola puntino verso il basso. Questa condizione è sicuramente molto rischiosa per chiudere le vie respiratorie. Bene, dormendo su un fianco, il rischio di difficoltà respiratorie durante il sonno può essere ridotto al minimo.

I sintomi dell'apnea notturna possono essere ridotti utilizzando dispositivi di assistenza

Fatto! Se consulti un dentista o un medico otorinolaringoiatra, di solito suggeriranno l'uso di dispositivi di assistenza per trattare l'apnea notturna lieve. Questo strumento è realizzato appositamente per regolare la posizione della mascella inferiore e della lingua. È possibile utilizzare questo dispositivo durante il sonno, per mantenere aperte le vie aeree.

Pressione positiva continua delle vie aeree (CPAP) è un trattamento efficace

Fatto! CPAP è un dispositivo in grado di pressurizzare continuamente le vie aeree. La macchina CPAP soffierà aria nelle vie aeree, il che può aiutare a mantenere aperte le vie aeree durante il sonno. L'uso della CPAP è la fase di trattamento più comune per i pazienti con OSA da moderata a grave.

La chirurgia è il modo migliore per curare l'apnea notturna

Mito! Per alcune persone, la chirurgia può effettivamente curare l'OSA. Ad esempio nei bambini con tonsille grandi, che rendono difficile la respirazione e soffrono di OSA. Di solito in questa condizione, il medico suggerirà la rimozione chirurgica delle tonsille.

In alcuni adulti, possono ridurre i sintomi dell'apnea notturna eseguendo un intervento chirurgico per ridurre o riparare il tessuto nelle vie aeree. Tuttavia, è meglio se questo viene consultato prima con un medico, considerando che ci sono alcuni effetti collaterali dopo l'intervento chirurgico.

L'apnea notturna non è una condizione che può essere ignorata. Il motivo è che alcuni casi di apnea notturna che non vengono gestiti correttamente portano alla morte. Per questo, assicurati che le persone con apnea notturna conoscano la loro condizione e il modo giusto per affrontare i sintomi. (BORSA/USA)

Leggi anche: 4 fattori che influenzano il tuo sonno