Pertosse o 100 giorni di tosse nei bambini

La pertosse o comunemente nota come tosse dei 100 giorni è un'infezione batterica che provoca l'infiammazione dei polmoni e delle vie respiratorie. I batteri della malattia il cui termine medico è pertosse possono anche infettare la trachea, che provoca tosse grave. Le mamme devono essere consapevoli di questa malattia nel tuo piccolo, perché può essere pericolosa. Ecco la spiegazione completa, come riportato da Baby Center.

Quali sono i sintomi?

La pertosse inizia spesso con febbre o sintomi simil-influenzali, come starnuti, naso che cola e una leggera tosse. Questi sintomi di solito durano fino a 2 settimane, prima che compaiano sintomi di tosse più gravi.

Un bambino con pertosse di solito può tossire per 20-30 secondi ininterrottamente, quindi ha difficoltà a respirare prima che la tosse ritorni. Durante la tosse, che tende a manifestarsi di notte, le labbra e le unghie di un bambino di solito diventano bluastre a causa della mancanza di ossigeno. I bambini possono anche tossire per vomitare muco denso.

Pericoli della pertosse nei bambini

Questa malattia può essere molto pericolosa nei bambini di età inferiore a 1 anno, in particolare quelli che sono più suscettibili a complicazioni, come polmonite, danni cerebrali e persino la morte. Se sospetti che il tuo piccolo abbia la pertosse, consulta immediatamente un medico.

Se il tuo piccolo ha la pertosse, devi tenerlo d'occhio. Se tuo figlio ha difficoltà a respirare, portalo immediatamente all'ospedale più vicino. Di solito, i bambini devono essere ricoverati in ospedale se manifestano vomito, convulsioni e disidratazione.

Leggi anche: Suggerimenti per la scelta della medicina per la tosse

Come possono i bambini ottenere la pertosse?

La pertosse è una malattia altamente contagiosa. Il tuo piccolo può ottenerlo dal contatto diretto con persone infette da batteri della pertosse. Infatti, può infettarsi se respira aria già infettata da batteri. I batteri della pertosse di solito entrano nel corpo attraverso il naso e la gola.

Nella stessa Indonesia, i bambini devono ricevere l'immunizzazione con vaccino DPT (difterite, pertosse, tetano). Questa vaccinazione viene solitamente eseguita quando il bambino ha 2 mesi e continuerà fino a quando il bambino non avrà 4-6 anni.

La protezione contro la pertosse nei vaccini continuerà ad aumentare. Quindi, il rischio che un bambino abbia la pertosse diminuirà ed è molto piccolo quando ha ricevuto la sua quinta iniezione all'età di 4-6 anni. Anche così, i bambini hanno ancora un piccolo rischio di contrarre la malattia, perché il vaccino non è efficace al 100%.

Secondo i Centers for Disease Control (CDC), i bambini dovrebbero essere tenuti lontani da chiunque stia tossendo. Il CDC raccomanda inoltre che gli adulti che entrano in contatto con i bambini ricevano una dose del vaccino DPT, per prevenire la trasmissione ai bambini.

Che cosa farà il medico?

Di solito, il medico ascolterà prima la tosse di tuo figlio. Quindi, verrà testato per rilevare i batteri della pertosse attraverso il naso. Se il medico sospetta che il bambino abbia la pertosse, il medico somministrerà immediatamente degli antibiotici per combattere l'infezione, anche se i risultati del test ufficiale non sono ancora stati rilasciati.

Gli antibiotici possono aiutare ad alleviare i sintomi se somministrati precocemente. Se somministrato solo quando la condizione ha iniziato a peggiorare, di solito l'effetto non è efficace, ma può comunque sradicare i batteri dalle secrezioni del piccolo. Ciò impedirà che l'infezione si diffonda ad altre persone. Dopodiché, le mamme non hanno potuto fare altro che aspettare che la tosse si placasse. Questo di solito richiede circa 6-10 settimane.

Non somministrare con noncuranza medicine per la tosse al tuo piccolo, a meno che non sia raccomandato da un medico. La tosse è la reazione naturale del corpo per liberare i polmoni dal muco. Tuttavia, se la tosse del tuo piccolo è ancora grave nonostante gli siano stati somministrati antibiotici, consulta immediatamente un medico. In alcuni casi gravi, il bambino deve essere ricoverato in ospedale, fornito di ossigeno e di liquidi aggiuntivi per prevenire la disidratazione.

Come spiegato sopra, la pertosse può essere una condizione pericolosa nei bambini, specialmente quelli di età inferiore a 1 anno. Pertanto, essere consapevoli di questa malattia. Le informazioni di cui sopra possono aiutare le mamme a comprendere meglio ed essere consapevoli di questa malattia. (UH/USA)