Fototerapia per i bambini gialli - guesehat.com

È l'istinto di una madre a volere il meglio per suo figlio, in particolare la salute. Anche io. Dopo aver subito 40 settimane di gravidanza, che è stata la mia prima gravidanza, mi è stata finalmente data la grazia dall'Onnipotente di poter mettere al mondo un bambino.

I primi giorni da neomamma mi hanno portato una gioia incommensurabile. Mi godo davvero ogni momento con il mio bambino e non vedo l'ora di iniziare una nuova "avventura" nella mia vita.

Tuttavia, quella felicità deve essere "inquinata" il terzo giorno dopo il parto. Il pediatra che ha curato il mio bambino ha detto che era itterico e che il suo livello di bilirubina era al di sopra della norma. Non posso portare il mio bambino a casa. Ha dovuto rimanere più a lungo in ospedale per sottoporsi alla fototerapia, per abbassare i livelli di bilirubina.

Duh, non posso descrivere la sensazione di tristezza che mi ha colpito in quel momento. Ho preparato i vestiti migliori per me e il bambino per tornare a casa. Era stata immaginata una piccola festa di benvenuto preparata dalla famiglia a casa, ma si è rivelata tutta in frantumi.

Attraverso questo articolo, voglio Condividere sulla mia esperienza con la fototerapia per neonati con ittero, alias iperbilirubinemia. Spero che possa essere utile per altre mamme che potrebbero provare la mia stessa cosa!

Cause dei neonati che soffrono di ittero

L'ittero si riferisce allo scolorimento della pelle, della sclera degli occhi e di altre membrane mucose che ingialliscono. Nel mondo dei media, questa condizione si chiama ittero (derivato dalla parola jaunce in francese, che significa "giallo"). Viene spesso anche chiamato ittero (derivato dal greco, ittero).

La causa sono i livelli sierici di bilirubina che superano il normale, o anche noti come iperbilirubinemia. Secondo l'Associazione Pediatrica Indonesiana, il 60% dei bambini nati con un'età gestazionale superiore alle 35 settimane può sperimentare questa condizione di iperbilirubinemia. La bilirubina stessa è il risultato della rottura dei globuli rossi che verranno rimossi dal corpo attraverso le feci o l'urina, dopo aver precedentemente subito processi metabolici nel fegato.

Nei neonati, la condizione di iperbilirubinemia può essere causata da diverse cose. Ad esempio, aumento della produzione di bilirubina e diminuzione del consumo di alias di escrezione dal corpo. Una delle cose che mi ha tranquillizzato è che il pediatra che ha curato il mio bambino ha detto che generalmente l'iperbilirubinemia è normale. Solo il 10% dei casi è patologico o viene visto come malattia.

L'allattamento al seno influisce sulla comparsa di ittero

Secondo le informazioni sul sito ufficiale dell'Associazione Pediatra Indonesiana (IDAI), che è il mio riferimento, l'ittero può essere correlato all'allattamento al seno. Nel mio caso, quello che è successo è stato ittero da allattamento o BFJ.

Ittero da allattamento Ciò si verifica a causa della mancanza di allattamento al seno per il bambino. L'allattamento al seno aiuterà ad aumentare il movimento peristaltico del bambino, in modo che la bilirubina possa essere rimossa dal corpo attraverso le feci o l'urina. Ittero da allattamento di solito si verifica dal secondo al terzo giorno dopo il parto ed è solitamente causato da una produzione di latte inadeguata.

Fototerapia per bambini gialli

Se il bambino ha l'iperbilirubinemia, il medico raccomanderà al bambino di sottoporsi alla fototerapia. La fototerapia viene eseguita irradiando il bambino utilizzando la luce in onde blu-verdi (lunghezze d'onda che vanno da 430-490 nanometri). Questa luce "penetrerà" nel corpo attraverso la pelle del bambino. Questa luce farà dividere la bilirubina nel corpo in composti che vengono eliminati più facilmente attraverso le feci o l'urina.

Quando mio figlio si è sottoposto alla fototerapia, è stato messo in una specie di incubatrice usando solo pannolini usa e getta. Questo ha lo scopo di aumentare la superficie del corpo del bambino esposta alla luce. I suoi occhi sono protetti con occhiali speciali, perché la luce utilizzata può essere dannosa per gli occhi del bambino se non adeguatamente protetta.

Nel caso di mio figlio, il medico ha fatto la fototerapia per 2 volte 24 ore. Successivamente, verrà misurato nuovamente il livello di bilirubina nel sangue. Se è sceso al limite richiesto, la fototerapia può essere interrotta. Per fortuna, dopo 2 notti di irradiazione, il livello di bilirubina di mio figlio è sceso e il dottore ci ha permesso di portarlo a casa!

Stai calmo, concentrati sull'allattamento al seno

Se c'è una cosa che rimpiango di più di questo "dramma" di fototerapia, è che ero nel panico e non riuscivo a pensare chiaramente. In effetti, come madre dovrei rimanere calma. Lascia che il bambino rimanga più a lungo in ospedale, il che è importante per il suo bene. Invece di costringermi a tornare a casa, penso che possa essere pericoloso. Perché se il livello di bilirubina è troppo alto, può far perdere conoscenza al bambino.

L'obiettivo principale dovrebbe essere l'allattamento al seno. Come accennato in precedenza, un adeguato allattamento al seno aiuterà a ridurre i livelli di bilirubina. Il motivo è che il latte materno incoraggia la digestione del bambino ad espellere la bilirubina attraverso le feci e l'urina.

Quando mio figlio è sottoposto a fototerapia, estraggo regolarmente il latte materno ogni 2 ore. Non importa quanto piccolo sia il risultato, sono molto felice. Quando il bambino è in fototerapia, di solito la madre può vederlo solo per poche ore al giorno.

Non scoraggiatevi, mamme! Anche se non posso allattamento al seno diretto liberamente, stai certo che il latte materno di tua madre sarà utile per il tuo piccolo in modo che i livelli di bilirubina scendano rapidamente! Pertanto, sbarazzati dei sentimenti di tristezza da te stesso, perché lo stress eccessivo ostacolerà effettivamente il rilascio del latte materno.

L'altro mio rammarico è che mi mancava l'attaccamento o agganciare durante le prime ore della nascita del bambino. Il fattore di affaticamento dopo il parto (mi è capitato di avere un parto normale) e il dolore nei punti dell'episiotomia mi hanno fatto venire voglia di dormire più che intensamente agganciare con bambino.

Nonostante, agganciare svolge un ruolo importante nello stimolare il rilascio di latte materno. Non c'è da stupirsi che il mio latte sia uscito solo circa 48 ore dopo il parto. Anche quello con una quantità minima e di conseguenza mio figlio ha sperimentato ittero da allattamento.

Mamme, questa è la mia esperienza nell'accompagnare i bambini in fototerapia a causa dell'ittero che stanno vivendo. Come ho detto, la chiave è mantenere la calma. Concentrati solo su te stesso, mamme, per dare il meglio al tuo bambino, uno dei quali è attraverso l'allattamento al seno. Il panico causerà solo problemi inutili! spero Condividere questo può essere utile per altre mamme, che potrebbero trovarsi di fronte a una condizione simile. Saluti sani!