Riconoscere la sindrome dell'intestino irritabile - Guesehat

Molti di noi possono avere spesso problemi al tratto digestivo, che vanno dalla diarrea alla stitichezza. Anche se è stato trattato, spesso si presentano e sorgono problemi. La causa non è chiara. Potrebbe essere la sindrome dell'intestino irritabile o la sindrome dell'intestino irritabile (IBS). L'IBS è una malattia dell'apparato digerente abbastanza comune e colpisce soprattutto le donne in età fertile, di età compresa tra i 30-40 anni.

La stessa IBS ha generalmente sintomi di dolore addominale e problemi legati alla digestione, come movimenti intestinali troppo frequenti o poco frequenti (diarrea o stitichezza) o feci di consistenza variabile (troppo acquose o dure).

Questa malattia non è in pericolo di vita. Anche il rischio di sviluppare altre malattie intestinali, come la colite o il cancro al colon, non aumenterà. Tuttavia, l'IBS può essere una malattia a lungo termine che interferisce con la qualità della vita se non trattata. Le attività quotidiane possono essere interrotte.

Leggi anche: 7 tipi di alimenti ricchi di probiotici che fanno bene all'apparato digerente

Quali sono i sintomi dell'IBS?

Segnalando da WebMD, la seguente è una raccolta di sintomi IBS:

  • Diarrea
  • Stipsi
  • Costipazione con diarrea
  • Dolore addominale o crampi che peggiora dopo aver mangiato e si attenua dopo un movimento intestinale
  • Minzione frequente o stomaco leggermente ingrossato
  • Feci più dure o acquose del solito
  • Gonfio
  • Per informazione, alcune persone con IBS avvertono anche sintomi di problemi urinari o problemi sessuali.

Tipi di IBS

Generalmente, IBS è diviso in 4 tipi. C'è IBS con costipazione (IBS-C) e IBS con diarrea (IBS-D). Tuttavia, ci sono alcuni malati che sperimentano alternativamente costipazione e diarrea, questo è ciò che viene chiamato IBS misto (IBS-M). Nel frattempo, per i pazienti che non rientrano nei tre tipi di IBS, la condizione è chiamata IBS-U.

Quali sono le cause dell'IBS?

Mentre ci sono una serie di cose che sono note per scatenare i sintomi dell'IBS, gli esperti non conoscono ancora la causa esatta dell'IBS. Secondo la ricerca, l'IBS si verifica quando l'intestino crasso diventa eccessivamente sensibile e reagisce in modo eccessivo alla stimolazione della luce. I muscoli dell'intestino crasso dovrebbero muoversi lentamente e regolarmente, ma nell'IBS hanno uno spasmo. Questo provoca diarrea o costipazione.

Ci sono alcuni esperti che credono che l'IBS derivi dai muscoli dell'intestino che non si comprimono normalmente. Ciò influisce sul movimento delle feci. Tuttavia, la ricerca non lo dimostra.

Un'altra teoria suggerisce che l'IBS può anche essere causata da sostanze chimiche prodotte dal corpo, come la serotonina e la gastrina. Queste sostanze chimiche controllano i segnali nervosi tra il cervello e il tratto digestivo. Altri studi stanno anche studiando la possibilità che i batteri nel colon siano la causa. Ciò che è chiaro, la causa principale non è stata trovata.

Leggi anche: 7 modi per mantenere la salute dell'apparato digerente

Come viene diagnosticata l'IBS?

Non ci sono test di laboratorio specifici per diagnosticare l'IBS. Il medico esaminerà i sintomi che stai riscontrando e, se corrispondono ai sintomi dell'IBS, il medico può ordinare ulteriori test per escludere altri problemi che hanno sintomi simili, ad esempio:

  • Allergie o intolleranze alimentari, come l'intolleranza al lattosio.
  • Alcuni farmaci, come i farmaci per l'ipertensione.
  • Infezione.
  • Malattie infiammatorie intestinali come la colite o il morbo di Crohn.

Il medico eseguirà una serie di questi test per confermare l'IBS:

  • Sigmoidoscopia flessibile o colonscopia per rilevare ostruzione o infiammazione nell'intestino
  • Endoscopia superiore per verificare se il paziente ha una malattia gastrica
  • raggi X
  • Esami del sangue per rilevare anemia, problemi alla tiroide e segni di infezione
  • Endoscopia superiore in caso di bruciore di stomaco o indigestione
  • Test per intolleranza al lattosio, allergia al glutine o celiachia
  • Test per cercare problemi ai muscoli intestinali

Si può curare l'IBS?

Poiché anche la causa non è chiara, anche l'IBS non è facile da trattare. Medici e pazienti devono lavorare insieme per trovare il giusto piano di trattamento per l'IBS. Ci sono molte cose che possono scatenare i sintomi dell'IBS, inclusi alcuni cibi, farmaci e stress emotivo. Il paziente deve imparare cosa fa scattare la sua stessa condizione. Pertanto, in generale, i pazienti devono apportare modifiche allo stile di vita.

Stile di vita e cambiamenti nella dieta per i pazienti con IBS

Di solito, i medici raccomandano semplici cambiamenti nella dieta e nell'attività per le persone con IBS. In questo modo, IBS può ridursi ancora di più. Ecco alcuni suggerimenti per alleviare i sintomi:

  • Evita la caffeina (nel caffè, nel tè e nelle bibite).
  • Aggiungi più fibre alla tua dieta quotidiana, come frutta, verdura, cereali integrali e fagioli.
  • Bevi almeno 3-4 bicchieri d'acqua al giorno.
  • Non fumare.
  • Impara a rilassarti, abituandoti all'esercizio o a ridurre lo stress.
  • Limita il consumo di formaggio e latte.
  • Consumo di cibo in porzioni più piccole, piuttosto che in grandi porzioni.

Presta attenzione a ogni cibo che mangi, in modo da sapere quali alimenti scatenano l'IBS. Di solito, gli alimenti che spesso scatenano l'IBS sono i porri, l'alcol e il latte di mucca. Poiché questi cibi e bevande sono fonti di calcio, i medici di solito raccomandano a chi soffre di IBS di consumare altre fonti di calcio più sicure, come broccoli, spinaci, tofu, sardine e salmone.

Leggi anche: Riconoscere i disturbi digestivi comuni alle donne in gravidanza

Sebbene l'IBS non sia una malattia pericolosa per la vita, la sua esistenza è piuttosto inquietante. Anche il farmaco scelto deve essere adattato alle condizioni del paziente. Pertanto, dovresti consultare immediatamente un medico se hai sintomi di IBS. (UH/AY)

Diarrea nei bambini