Epilessia nei bambini-GueSehat.com

L'epilessia non colpisce solo gli adulti, ma anche i bambini. Secondo i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS – Organizzazione mondiale della Sanità), ci sono circa 50 milioni di persone della popolazione della terra che soffrono di questa malattia. Sfortunatamente, ci sono l'80% di quelli con reddito medio e basso, quindi non hanno accesso al massimo trattamento.

Negli Stati Uniti, 3 milioni di bambini sotto i 18 anni hanno l'epilessia. I disturbi cerebrali più comuni che colpiscono i bambini tendono ad essere vissuti da bambini con sindrome di Down e autismo.

Epilessia a colpo d'occhio

Cos'è l'epilessia? L'epilessia è un disturbo neurologico che può causare convulsioni ripetute. L'epilessia è innescata da un'attività elettrica anormale che si verifica nel cervello del paziente.

Sebbene sia ancora spesso sottovalutato e possa effettivamente essere curato, il rischio di morte per le persone con epilessia è 3 volte più fatale rispetto alla popolazione generale che non soffre di questa malattia. Sfortunatamente, in molti paesi, le persone con epilessia, sia adulti che bambini, tendono ancora a ricevere stigma e trattamenti discriminatori.

Leggi anche: Perché il mio piccolo ha le convulsioni?

Cause di epilessia nei bambini

Quali sono le cause dell'epilessia nei bambini? Secondo il sito Alzati per i bambini , l'epilessia nei bambini è molto probabilmente causata da quanto segue:

  • Neurotrasmettitori sbilanciati.

  • Problemi genetici.

  • Tumore cerebrale.

  • Colpi.

  • Danno cerebrale dovuto a malattia o infortunio. Per questo punto, la causa potrebbe essere dovuta a complicazioni al parto o all'uso di droghe illegali mentre la madre era incinta.

I bambini che hanno febbre alta, infezioni o sono nati prematuramente sono più inclini a sviluppare l'epilessia. In Indonesia, le infezioni del sistema nervoso centrale sono causate dalla presenza di tenie, che si trovano comunemente in aree sporche o contaminate. Se l'ambiente è pulito, non solo può essere prevenuto, ma anche ridotto il numero di persone con epilessia.

Alcuni sintomi di epilessia nei bambini

Ecco alcuni dei sintomi dell'epilessia nei bambini:

  • Le loro braccia e le loro gambe sussultarono improvvisamente e ripetutamente.

  • Difficile respirare.

  • Cadi senza motivo apparente.

  • Difficoltà a rispondere alla voce o alle chiamate per un po'.

  • Appare confuso o disorientato.

  • Gli occhi lampeggiano più velocemente del normale.

  • Labbra blu.

I sintomi dell'epilessia nei bambini possono essere diagnosticati da un neurologo pediatrico. Questo medico è specializzato in problemi del cervello, della colonna vertebrale e del sistema nervoso. Alcuni dei test eseguiti sono:

  • EEG o elettroencefalografia, per vedere le onde o l'attività elettrica nel cervello.

  • VEEG o EEG con registrazione video.

  • Scansione CAT.

  • risonanza magnetica.

  • PET per guardare dentro il cervello di un bambino.

Leggi anche: Attenzione ai segni di convulsioni nei bambini

Trattamento e prevenzione dell'epilessia (attacchi)

Cosa succede se a tuo figlio viene diagnosticata l'epilessia? Anche se è triste, ci sono modi per impedire a tuo figlio di vivere una vita il più normale possibile.

1. Trattamento

Il trattamento per l'epilessia nei bambini utilizza diversi tipi di farmaci antiepilettici e anticonvulsivanti. Se non funziona, il bambino seguirà una certa dieta, come la dieta chetogenica. Questa dieta è una dieta rigorosa con un menu a basso contenuto di carboidrati, ma ricco di grassi. Questa dieta a volte può ridurre le convulsioni.

Se le convulsioni sono difficili da controllare, il medico può anche fornire la stimolazione del nervo vagale (VNS). Naturalmente, questa procedura prevede la neurochirurgia.

2. Prevenzione

Secondo il sito Salute dei bambini , i genitori sono la prima e più importante figura nella prevenzione (attacco) dell'epilessia nei bambini. Ad esempio, dovresti assicurarti che tuo figlio prenda i farmaci come prescritto, non stressi eccessivamente per la stanchezza e la privazione del sonno, visiti un neurologo come consigliato da un medico e sia vigile quando si verifica un attacco epilettico. (NOI)

Leggi anche: Convulsioni nei bambini: come affrontarle?

Fonte:

Aesnet. Epilessia.

NCBI. Epilessia.